MENU
Finanza per tutti

LA CENTRALE RISCHI O LA "CR"

LA CENTRALE RISCHI

SAI CHE COSA E'? PERCHE' E' UTILE?
  1. La Centrale dei rischi (CR)
  2. ll monitoraggio
  3. Perché monitorare la CR?
  4. Quali sono gli elementi principali da monitorare?
  5. La CR racconta la tua storia creditizia

La Centrale dei rischi (CR) è una banca dati, gestita da Banca d’Italia, che dà una fotografia d’insieme dei debiti di imprese e famiglie verso il sistema bancario. E’ stata istituita per consentire alle banche di essere più facilitate a valutare la capacità dei clienti di restituire i finanziamenti concessi. Nella CR sono registrati i finanziamenti e le garanzie che superano i 30.000 euro. Nel caso in cui il cliente fosse classificato in Sofferenza tale soglia scende a 250 euro.

Per le Banche la CR ha un peso rilevante per il calcolo del rating del cliente.

Per il cliente il monitoraggio della CR è importante in quanto talune informazioni negative concorrono a:

  • Peggiorare il proprio rating bancario,

quindi a:

  • Compromettere o limitare l’accesso al credito;
  • Incrementare i costi bancari.

Il monitoraggio dovrebbe avvenire mensilmente, anche da parte delle aziende sane che hanno ottimo rating, per rilevare le anomalie e le eventuali errate segnalazioni che possono incidere negativamente sul rating. Solo monitorando mensilmente le posizioni è possibile, ad esempio, interrompere gli sconfini continui che, anche per piccolissimi importi, talvolta su conti marginali, possono dar seguito alla segnalazione come “crediti scaduti oltre i 90 giorni” che per le banche determina il peggioramento del rating e un aumento degli accantonamenti.

Perché monitorare la CR?

  • Perché ha un peso molto rilevante sul calcolo del rating bancario, quindi per rilevare gli elementi negativi che lo possono peggiorare;
  • Perché con l’entrata in vigore dell’Allerta di crisi, anche i revisori contabili saranno obbligati al suo monitoraggio periodico per rilevare le tensioni sugli utilizzi e le anomalie che possono compromettere l’accesso al credito e l’inasprimento delle condizioni economiche pe le imprese.

Quali sono gli elementi principali da monitorare?

  • Gli sconfini, soprattutto quelli che non vengono interrotti entro i 90 giorni che, come detto, causano la segnalazione nella categoria crediti scaduti oltre i 90 gironi;
  • Gli utilizzi eccessivi rispetto ai fidi accordati;
  • L’elevata incidenza dei crediti scaduti impagati;
  • Le altre segnalazioni negative che possono peggiorare il rating bancario;
  • Le segnalazioni errate per le quali bisogna richiederne con tempestività le opportune rettifiche.

La CR racconta la tua storia creditizia 
Se hai chiesto un finanziamento a una banca o a una società finanziaria, i dati della CR le aiutano a ricostruire la tua “storia creditizia”. L’archivio raccoglie sia informazioni positive, come il pagamento regolare delle rate, sia informazioni negative, ossia le difficoltà, più o meno gravi, a restituire il debito. Se sei un buon pagatore, ottenere credito sarà più facile e potrà avvenire a condizioni migliori.

Sfatiamo una credenza: la "CR" non è la lista dei cattivi pagatori!

Ti è piaciuto l'articolo? Hai domande che vorresti approfondire? scrivici a marketing@gruppoitalfinance.it

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle soluzioni finanziarie per la tua azienda.

Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Potrai consultare le nostre Privacy Policy e Cookie Policy aggiornate in qualsiasi momento.